L’Inter non gioca per l’Inter. Reset totale (e Pioli lasci) – Di Giulio Peroni

L’Inter non gioca per l’Inter. Reset totale (e Pioli lasci) –Nel calcio devi ottenere risultati. Altrimenti non vinci, perdi. Ma se non ti impegni, se batti la fiacca, sei un non-professionista. All’Inter almeno 7/8 giocatori non sono votati al successo, ma nemmeno al professionismo. Indossano una maglia, non ne fanno parte. Dopo due prestazioni decenti hanno ottenuto grottesche consacrazioni (Joao Mario), lauti ritocchi (vero Brozovic?). Da una società ricca ma ancora senza basi, idee, linea guida, uomini forti e soprattutto lontana. Ieri Stefano Pioli ha visto una squadra battagliera, competitiva. E invece la sua Inter non corre, che vinca o perda è la stessa cosa. La brancaleonica Nerazzurra fa tutto, tranne seguire il proprio allenatore. Nel calcio autocritica e realismo sono roba rara, eccezionalità. Pioli si dimetta. Faccio un Grande gesto. Non è il (principale) colpevole di questo disastro, è parte e vittima dell’ingranaggio. Non ha più peso specifico, non è difeso, non è più spendibile in futuro. E come troppi all’Inter, ormai nega anche l’evidenza.

curva_nord_milano_hashtaginter-it

 

L’Inter non gioca per l’Inter. Reset totale (e Pioli lasci) – Di Giulio Peroni ultima modifica: 2017-05-01T14:31:19+00:00 da Redazione

Categories: T.I.M.

Tags: ,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,,

Comments are closed